Merda!

Oltre ad essere una tematica molto discussa nel Bestiario di Zampagna (vedi 123456), è stato il mio primo pensiero quando Perspicacio mi ha detto che suo zio voleva seguire le sue orme e venire a dare una mano in oratorio. Quel giorno non conoscevo ancora Bellosguardo, il mio pregiudizio aveva una sola discolpa, razzista forse, il proverbio che buon sangue non mente. Qualche giorno dopo il mio sacrestano me lo presentò di persona, il pensiero originario subì una leggera deviazione.

Merda santissima! 

Il fatto è che non c’entrava niente col nipote, la sua perfetta antitesi. Perspicacio è esuberante, esplosivo, espressionista. Suo zio invece è quel tipo di persona che mentre ci parli insieme sembra immerso in una riflessione metafisica così importante da giustificarne l’assenza. Fargli domande dirette non serve. Quando ne ha voglia si prende una pausa dalla meditazione e può anche essere che vi dia delle risposte, ma è soltanto lui, o più probabilmente il caso, a decidere se e quando. A parte questo, c’era un’altra cosa che mi preoccupava non poco, lo spessore dei suoi occhiali. La lente destra era almeno un centimetro, ed era quella meno spessa..

– Ma cosa vuoi che gli faccia fare?!

– Ma che ne saccio prete!

– Tuo zio è praticamente cieco!

– Esagerato..

– Gli ho teso la mano, non si è mosso. Hai visto no? Sono rimasto lì col braccio teso per una decina di secondi. Non un cenno. Lui non l’ha vista la mano lo capisci?

– Guarda che è mio zio, lo conosco. Non c’è bisogno che me lo spieghi tu che non ci vede!

– Vedi che lo dici anche tu! 

– Non ci vede bene da lontano e basta.

– Ma se non vedeva la mia mano!

– Perché quelle lenti gli stringono il campo mi sa..

– E quindi?

– E quindi cosa! Non capisco perché ti metti a fare tutte ste scene per un paio di occhiali. Mettilo di servizio al bar e pace, per vendere due merendine ai bimbi anche se non hai dieci decimi..

Perspicacio sottovaluta il ruolo di chi presta servizio al bar, e devo averlo fatto anch’io visto che mi sono lasciato convincere. Di fatto è vero che si tratta di vendere due merendine ai bambini, ma attenti a non lasciarsi ingannare dalla semplicità di questa frase! I bambini sono spietati. Se prestate servizio dietro al bancone e avete un qualsivoglia difetto, se ne accorgeranno. E lo sfrutteranno a loro favore. Se per esempio non siete molto abili a fare i conti col resto potete star certi che nessuno pagherà più con l’importo giusto, se avete qualche problema di vista, vi metteranno alla prova..

Oggi pomeriggio era il turno di Bellosguardo al bar, stasera il bottino della cassa era composto da:

– Euro 27,40
– Lire 1600 (una banconota da 1000 e tre monete da 200) 
– Tre monete d’oro di cioccolata, di cui una visibilmente sciolta
– Una banconota da 5 dollari del monopoli

Il monopoli era quello della Disney, sulla banconota c’è stampata la faccia di Paperino. Che faccio lo licenzio?  

Annunci