Il nostro senso di stabilità è in parte illusorio: ogni giorno varie decine di miliardi di cellule si autodistruggono e vengono sostituite da cellule nuove. Noi siamo, in ogni momento, in parte sul punto di morire e in parte di rinascere. Questa precarietà, questo perenne rinvio, svolge un ruolo essenziale nella nostra plasticità e complessità, poiché ci consente di plasmarci, ricomporci, adattarci ad un ambiente in perpetuo mutamento. Però, non è che sei la sola donna al mondo ad avere le mestruazioni. Fattene una ragione ostiemadonni.

Annunci