Credo non serva minimizzare quello che sta uscendo e neanche prendersela con la magistratura per le modalità delle indagini perché siamo alla sostanza e non più alla forma. [P.F. Casini]

Anche secondo me siamo alla sostanza, ed ha raggiunto una forma cosi’ grave che non saprei quale verità sarebbe da preferirsi: se fosse meglio essere governati da un satrapo puttaniere bugiardo (ipotesi sinistroide) o se fosse meglio subire una magistratura che esercita ingerenze di cota cotenna cotale sostanza sul capo del potere legislativo (ipotesi destroide). Ci hanno promesso fatti e non parole, e ci hanno accontentati. Ora, dannati sorci, scegliete pure la via di uscita che preferite per salvaguardare la coerenza dei vostri voti e le vostre simpatie politiche. Ma vi prego di notare che almeno uno dei tre poteri separati (legislativo, giudiziario, esecutivo) su cui si fonda il nostro stato di diritto si è irrimediabilmente fottuto guastato. Nella migliore delle ipotesi, abbiamo un cancro ad un potere funzionale della democrazia;  probabilmente, anche qualche metastasi in altri distretti. Balliamoci sopra.

Annunci