Da queste parti, la nuova campagna di sensibilizzazione al problema rifiuti è rappresentata da un volantino che chiede, in diverse lingue del mondo (italiano escluso), se anche tu sei nella nostra squadra. E se lo sei, allora devi fare la raccolta differenziata perché il problema dei rifiuti è in realtà una risorsa e, apparentemente, essere squadristi è cool per salvare il pianeta. Stando al volantino, gli extracomunitari, che siano sudamericani o babilonesi, queste cose non le sanno ed inquinano il mondo. Infatti è risaputo che nel loro DNA rimangono tracce delle civiltà Maya o Gomorroidi che amministravano in maniera errata le armonie uomo/natura, e oggi queste minoranze hanno bisogno di essere richiamate in squadra per sensibilizzarle al rispetto della Patria. Eh, di questo parlava l’altro giorno la signora Bruciata, di razza pensionata italiana e figlia di squadristi (con pedigree). Sti ecstracomunitari…  Però, nell’orto, io l’ho vista più volte, la Bruciata, buttare la lattina dell’olio direttamente nelle acque del Pagnirolo. Quindi, l’iniziativa dell’assessorato all’ecologia è lodevole, e la proposta di un messaggio forte che avesse una doppia valenza, posizionato nelle zone strategiche del territorio, è destinata alla Vittoria. Pero’, magari, la prossima volta nei volantini, vicino all’arabo aggiungete anche il dialetto.

Annunci