Edit: a quanto pare, a distanza di due anni lo Zimbabwe mi ha copiato. Ignoro l’effetto sul loro PIL.

Forse questo è l’ultimo scarabocchio su questo quaderno: sono diventato milionario. Per dirla con le parole di un film, è davvero un bel piano. E’ un piano ingegnosissimo. Un orologio svizzero. La sua bellezza è la sua semplicità. Quando il piano diventa troppo complesso, qualcosa finisce che va storto. Se c’è qualcosa che mi ha insegnato il Vietnam, è la semplicità (from: Il grande Lebowski).

Insomma, sono un genio del crimine. Il piano? Ho minacciato di organizzare un nuovo flash mob, nella specie uno flush-mob (sciacquone-mob). Sessanta milioni di italiani che la notte di Halloween avrebbero tirato l’acqua allo scoccare della mezzanotte. E come ho fatto a fare tutti questi soldi con questa stronzata? Mi è bastato scrivere una lettera. Potenza della scrittura, chi comanda le parole comanda le anime. Una semplice missiva, con le parole giuste.

Caro Massimo Cacciari, sto organizzando questo water-mob. Immagina tutti questi italiani che all’unisono liberano nelle condutture fognarie i 6 litri della loro cassetta WC, per un totale di 360 milioni di litri d’acqua riversati nel mediterraneo. Uno tsunami, il livello delle acque aumenterebbe in pochi minuti e compenserebbe nella grande depressione lacunare di cui sei sindaco e professore. Se ti sta a cuore il vetro di murano, vedi di preparare l’elicottero e la valigetta piena di bigliettoni, altrimenti cancello Venezia. P.S. Batman non esiste.

Annunci